L’alitosi è sgradevole. L’alitosi è soprattutto: il sintomo. Questo sintomo può indicare alcuni problemi. La buona notizia: il problema può essere facilmente tenuto sotto controllo, nessuno dovrebbe avere un alito cattivo. Forever ti spiega come si sviluppa l’alitosi e soprattutto come sbarazzartene. 

Da dove nasce il problema dell’alitosi?

La cosa più spiacevole dell’alitosi è farlo notare alla persona interessata. Tuttavia, questo non dovrebbe essere inteso come un’offesa, bensì come un aiuto. Oltre all’aglio, all’alcol e alle sigarette, l’alitosi può essere causata anche da processi interni dell’organismo. Sui denti, sulla lingua e nelle cavità delle mucose orali vivono innumerevoli batteri e microrganismi che con il loro processo di decomposizione rilasciano odori sgradevoli.

Alitosi: l’igiene orale è la cosa più importante

Nel 90% dei casi, la causa dell’alitosi proviene dalla bocca. Pertanto, la cosa migliore contro l’alitosi è una buona igiene orale. Lava i denti regolarmente, passa il filo interdentale o utilizza gli spazzolini appositi e serviti di raschietti linguali, tutto questo ti aiuta ad eliminale i fastidiosi batteri che causano l’alito cattivo. Utilizza un dentifricio che pulisca delicatamente i denti e le gengive e che contrasti la formazione del tartaro. Il dentifricio FOREVER BRIGHT® con Aloe Vera contiene le migliori sostanze per la tua salute dentale e ha eccellenti proprietà detergenti. Non contiene sostanze sbiancanti ne abrasive e garantisce un sorriso smagliante!

È inoltre possibile contrastare l’alito cattivo utilizzando un collutorio di alta qualità. ALOE FIRST® Spray contiene – oltre alla nostra migliore Forever Aloe – estratti vegetali curativi e calmanti. Questo previene infiammazioni alla bocca e fornisce pronto soccorso alle prime avvisaglie di alitosi. Basta spruzzare ALOE FIRST® in bocca e sciacquare, da subito sentirai l’effetto benefico dell’80% del nostro gel di Aloe Vera.

 

Una bocca secca può causare alitosi

Di norma i batteri vendono rimossi dalla saliva, ma se non c’è abbastanza salivazione per “risciacquare” il cavo orale, l’odore può diventare più intenso. Riducendo il flusso della saliva durante la notte, il mattino avremo l’alito cattivo. Un consumo non abbastanza sufficiente di acqua e liquidi durante il giorno provocano secchezza alla bocca, e di conseguenza alitosi. È anche possibile che la causa siano alcune malattie: fegato, reni o disturbi metabolici possono portare ad una secchezza della bocca e quindi ad una grande produzione di batteri. Le malattie gastrointestinali o respiratorie rilasciano alcuni composti metabolici che vengono esalati attraverso la respirazione. Se l’alitosi è particolarmente pronunciata, una diagnosi concreta da parte del tuo medico curante ti aiuterà a risolvere il problema.

Vuoi conoscere il nostro team e il nostro business? Compila il contact form sottostante e ti contatteremo.

11 + 8 =

Share This